La Vitamina E

Vitamina E

o tocoferolo, è una vitamina liposolubile, in altre parole solubile nei grassi.

La vitamina E è un antiossidante fisiologico il cui apporto è strettamente legato al nostro consumo di grassi polinsaturi, ossia i grassi che vanno a costituire la struttura delle membrane cellulari e delle proteine che trasportano i grassi nel sangue. Sono molto sensibili all’ossidazione e la vitamina E è il loro scudo di protezione. Dal momento che questi grassi devono essere assunti quotidianamente attraverso l’alimentazione, è importante che vi si associ un sufficiente apporto di vitamina E.

La proprietà principale della vitamina E è la capacità antiossidante: protegge le membrane cellulari dell’organismo, le proteine, i lipidi e il DNA intrappolando i radicali liberi e impedendo la loro diffusione. In tal modo previene l’ossidazione del colesterolo cattivo, l’LDL, che si deposita quindi con maggiore difficoltà nelle arterie.

Oltre ad offrire protezione contro i radicali liberi, riducendo il danno ossidativo cellulare, che può influenzare l’integrità dei tessuti che compongono il nostro corpo, ci sono molte altre funzioni associate a questa vitamina così come è coinvolta anche nel rallentare i sintomi dell’invecchiamento, con conseguente miglioramento sostanziale dell’aspetto esteriore (pelle), e naturalmente, la funzione normale degli organi del corpo, la regolazione della funzione immunitaria, il mantenimento dell’integrità delle cellule endoteliali e l’equilibrio della coagulazione normale.

Fonti di Vitamina E:

  • Oli vegetali (di oliva, girasole)
  • Cereali integrali (orzo, gemme di grano, avena)
  • Tuorlo d’uovo
  • Frutta (avocado, papaya)
  • Latte e burro
  • Fegato
  • Legumi (arachidi, fagioli, ceci)
  • Frutta secca (soprattutto mandorle e noci)
  • Semi (di girasole o chia)
  • Verdure a foglia verde (spinaci, kale, o bietola)
  • Pesce (pesce spada, trota, aringa)

La vitamina E è poco sensibile al calore ma si degrada con la luce e l’ossigeno. Si consiglia quindi di conservare gli alimenti ricchi di vitamina E al riparo dalla luce (in una credenza, per esempio) e in recipienti ermetici.