Le 6 Fasi di Intossicazione del Corpo

le 6 fasi di intossicazione del corpo

La malattia è una risposta dell’organismo alla presenza delle tossine nel corpo. Il sistema immunitario regola questo processo di protezione del corpo dalle tossine che provengono dall’esterno e quelli che si producono nell’interno (esogene ed endogene).

Ci sono 6 stadi di intossicazione. I primi tre si riferiscono alla intossicazione dei TESSUTI. A questo punto l’organismo riesce ancora a lottare da solo contro le tossine. È sufficiente essere attenti ai sintomi e iniziare a disintossicarsi.

I seguenti tre stadi si riferiscono all’intossicazione delle CELLULE. Si tratta di un’intossicazione più grave. A questo punto le tossine e le scorie entrano nelle cellule ed il processo di disintossicazione sarà diverso, più profondo e più lungo come durata. Nel processo di accumulazione delle scorie si distrugge la struttura interna della cellula. Per questo è molto importante essere attenti per non arrivare mai a questi stadi di intossicazione.

Vediamo ognuno di questi 6 stadi in dettaglio:

1 – fase di rilascio

Consiste nel rilascio fisiologico di tutti i tipi di tossine presenti nei tessuti. L’organismo regola da solo tutti i processi di eliminazione. Dall’esterno nel corpo entrano l’acqua, l’ossigeno ed il cibo. Dopo i processi metabolici che avvengono nell’organismo, le tossine vengono espulse tramite reni, intestino ecc. Questo processo avviene in modo naturale in ogni corpo sano. Al corpo arriva tutto quello che è necessario e viene eliminato tutto quello che non è utile o è addirittura dannoso.

2 – la reazione del corpo contro l’accumulo delle tossine

Si intensifica in modo patologico l’eliminazione delle tossine dai tessuti. Possono riscontrarsi sintomi come: febbre, tosse, sudorazione eccessiva, diarrea, dolori diffusi ecc.

In questa fase il corpo riesce ancora a far’ fronte da solo alle tossine. Importante è non impedirli ma aiutarlo in modo intelligente e corretto, bevendo tanta acqua tiepida con Coral-Mine.

3 – accumulo e ridistribuzione della grande quantità di tossine presente nel corpo

È una accumulazione leggera di tossine sotto forma di grassi o al contrario un dimagrimento notevole con la formazione di nuovi posti di contenimento delle tossine: fibroma, polipi, emorroidi ecc. L’organismo non riuscendo più far alzare la febbre, tossire o provocare una diarrea, inizia distribuire e immagazzinare le tossine in diversi posti. Se la persona non beve a sufficienza, non riesce a disintossicare l’organismo. Tutte le tossine rimangono all’interno, accumulandosi in diversi parti del corpo.

4 – fase di saturazione

Questa fase è accompagnata da vari sintomi, che spesso vengono messi in correlazione con delle diagnosi generali: emicrania, osteocondrosi, stanchezza cronica, disturbi metabolici ecc. Questa fase viene chiamata anche “silenziosa”. È pericolosa perché l’organismo passa in una fase di autoconservazione. La persona non riesce ad ottenere una diagnosi corretta e la cura giusta per risolvere il problema e continua a sentirsi male.

5 – fase di degenerazione, distruzione

Anche in questa fase i sintomi non sono chiari, però iniziamo ad avere risultati obiettivi dalle indagini mediche e analisi. Nascono disturbi molto complicati. Riceviamo conferme di uno o più organi che non riescono più a funzionare normalmente.

6 – formazioni maligne (tumorali)

A questo punto insorgono le malattie tumorali. Ci sono varie ricerche che collegano la formazione dei tumori alla presenza dei parassiti nel corpo e all’accumulo di tossine e scorie nell’organismo.

Le malattie sono una forma di risposta dell’organismo all’accumulo di tossine negli anni.