Pau D’Arco

Pau D'arco | Antibiotico naturale: antinfiammatorio, antibatterico e antivirale

Come iscriversi al Coral Club? L’iscrizione è gratuita e avviene sul sito ufficiale Coral Club Int. Utilizza il mio link di riferimento e contattami per una consulenza gratuita. Compila i tuoi dati, accettando il mio nome come il tuo raccomandante. Via mail riceverai il tuo codice Club Member CCID, utilizzalo per effettuare l’accesso sul sito ufficiale di Coral Club Int. Dopo la registrazione, conferma la tua mail. Fai acquisti sul sito ufficiale: usufruisci dello sconto di 20% su tutti i prodotti e di nuove promozioni ogni mese.

Pau D’Arco è un prodotto che esercita un’azione antinfiammatoria, antibatterica e antivirale. Frena l’azione dei batteri patogeni, di virus e micosi. Rinforza le difese immunitarie, accrescendo la resistenza dell’organismo a diversi tipi di virus e d’infezioni batteriche. Le qualità curative di questo albero erano da tempo note agli abitanti autoctoni del Messico e del Perù, che lo chiamavano “albero divino”. La sua corteccia, infatti, è un antibiotico naturale, impiegato nella medicina tradizionale per trattare le infezioni. pau d’arco antibiotico naturale

La corteccia di Pau D’Arco è un immunocorrettore di origine largamente riconosciuto, che potenzia i meccanismi di risposta immunitaria cellulare e umorale. Ciò lo rende prezioso nei processi allergici e autoimmuni dell’organismo. L’effetto antiparassitario e antimicotico è garantito dallo xiloidone, sostanza secreta dalla corteccia di questa pianta, che inibisce la crescita e lo sviluppo di molti tipi di funghi e parassiti intracellulari. pau d’arco antibiotico naturale

Pau D’Arco svolge un’azione corroborante nelle seguenti situazioni:

  • malattie respiratorie (infezioni virali respiratore, influenza, tracheite, bronchite)
  • processi infiammatori di varia localizzazione
  • disturbi generati dalla distruzione delle cellule a causa dello stress ossidativo
  • terapia complessa per malattie dell’apparato urogenitale
  • disturbi dovuti a micosi
  • lesioni della pelle

Proprietà dei principi attivi

Il Pau D’Arco è un vero tesoro proveniente dall’America centrale e meridionale. In Europa è noto come Pau D’Arco in quanto è chiamato così in Brasile e in Argentina. Sin dall’antichità i popoli indigeni latinoamericani Kichwa, Guarani e Tupi impiegavano il Pau D’Arco per curare infezioni, eruzioni cutanee e ustioni, malattie gastrointestinali, artrite e psoriasi. La pianta veniva chiamata “tajy” ovvero “albero divino che conferisce forza e resistenza”. La parte più preziosa del Pau D’Arco è la corteccia interna, una fonte di naftochinoni tra cui il lapacholo, il beta-lapacholo e la xilodina, e di flavonoidi, alcaloidi e saponine. Queste sostanze sono in grado di esercitare il loro effetto benefico con la massima efficacia solo se si trovano in combinazione tra loro. In primo luogo il Pau D’Arco è un ricostituente delle difese immunitarie grazie all’azione del lapacholo e del beta-lapacholo. Essi vanno ad attivare le cellule del sistema immunitario: i macrofagi e i linfociti-T; permettono inoltre di rallentare l’azione dei virus e in tal modo accrescendo la resistenza dell’organismo alle infezioni virali. Insieme alla xilodina distruggono i batteri Gram-positivi e Gram-negativi e i funghi del genere Candida. Oltretutto il complesso di estratti vegetali Pau D’Arco vanta delle spiccate capacità antiossidanti prevenendo l’invecchiamento precoce dell’organismo. pau d’arco antibiotico naturale

Il principio attivo della corteccia di questo straordinario albero è il lapacholo, capace di impedire la crescita ed il proliferare di microorganismi gram-positivi e gram-negativi, frenare la diffusione di vari tipi di virus ed inibire la sintesi e la riproduzione degli enzimi che partecipano al ciclo vitale del virus. Il Pau D’Arco incrementa la resistenza aspecifica dell’organismo.

L’effetto antimicotico e antiparassitario è garantito dalla sostanza chiamata xilodina, secreta dalla corteccia dell’albero, la quale, agendo in combinazione con il lapaciolo, inibisce la crescita e lo sviluppo si svariati tipi di micosi, fra cui quelle vaginali (candidosi, tricofitosi). Persino il legno ricavato da quest’albero manifesta una straordinaria resistenza a diversi tipi di funghi: sul fusto della pianta, infatti, i funghi non attecchiscono.