Visi-Prime

Visi-Prima | Cura della vista e della salute degli occhi

Come iscriversi al Coral Club? L’iscrizione è gratuita e avviene sul sito ufficiale Coral Club Int. Utilizza il mio link di riferimento e contattami per una consulenza gratuita. Compila i tuoi dati, accettando il mio nome come il tuo raccomandante. Via mail riceverai il tuo codice Club Member CCID, utilizzalo per effettuare l’accesso sul sito ufficiale di Coral Club Int. Dopo la registrazione, conferma la tua mail. Fai acquisti sul sito ufficiale: usufruisci dello sconto di 20% su tutti i prodotti e di nuove promozioni ogni mese.

Visi-Prime è un prodotto ideato specialmente per la cura della vista e degli occhi. Visi-Prime ostacola l’insorgere della miopia e le degenerazioni della retina dovute all’età. cura della vista e degli occhi

Visi-Prime : cura della vista e degli occhi

  • permette di conservare l’acutezza visiva e la qualità di visione sopperendo alle carenze di sostanze indispensabili per il perfetto funzionamento degli occhi
  • riduce la stanchezza oculare in caso di intensi sforzi visivi (lettura, lavoro al computer, visione di tv, etc.)
  • favorisce un rallentamento del peggioramento visivo dovuto all’età e lo sviluppo di diversi disturbi visivi

Proprietà dei principi attivi

  • Gi acidi grassi Omega-3 (incluso uno di più importanti per la retina, l’acido docosaesaenoico) esercitano un’azione benefica sui sintomi e sulle manifestazioni cliniche della secchezza oculare e svolgono insieme anche un’azione preventiva per questo tipo di problema. Ostacolano anche i processi infiammatori e incidono positivamente sulla qualità della vista.La presenza di acidi grassi Omega-3 nella dieta riduce del 30% il rischio di degenerazione della macula legata all’età (una delle malattie oculari più diffuse e meno studiate – la principale causa di cecità dopo i sessant’anni). L’organismo non è in grado di generare gli Omega-3 autonomamente, pertanto è indispensabile un’assunzione integrativa di acidi grassi polinsaturi. Gli Omega-3, soprattutto il DHA (acido docosaesaenoico), sono utilissimi per mantenere gli occhi in buona salute, migliorano il microcircolo della retina e influisce sulla qualità della vista.
  • La luteina estratta dai fiori del tagetes e la zeaxantina del peperoncino sono alcuni dei principali elementi nella prevenzione di diverse malattie degli occhi. La loro importanza per gli occhi è basata sul fatto che sono gli unici carotenoidi contenuti nell’occhio, distinguendo questi tessuti da tutti gli altri tessuti organici. Questi carotenoidi dalle spiccate proprietà antiossidanti difendono gli occhi dai raggi ultravioletti, contrastano la degradazione della resina dovuta all’invecchiamento dell’organismo o a fattori esterni.La luteina e la zeaxantina riducono il rischio di contrarre due importanti malattie dell’occhio: la cataratta e la degenerazione della macula. Riducono la progressiva perdita di trasparenza del cristallino; così facendo incidono positivamente sull’acutezza visiva nella vecchiaia. 
  • Le vitamine B2, E e lo zinco migliorano l’acutezza visiva e la capacità di adattamento dell’occhio alla luce intensa, ostacolano l’insorgere della miopia e le degenerazioni della retina dovute all’età.La vitamina B2 (riboflavina) favorisce un miglioramento dell’acutezza visiva e della capacità di adattamento all’oscurità, previene l’irritazione della membrana mucosa del bulbo oculare causata dai dannosi raggi ultravioletti, previene inoltre la miopia. La vitamina E favorisce il rallentamento dei processi specifici legati all’età, esercita un’azione antiossidante, migliora la circolazione sanguigna e svolge un potente effetto antinfiammatorio. Lo zinco sostiene la protezione delle cellule dall’azione nociva dei radicali liberi. Lo zinco è un importante microelemento per la salute della retina. Nella struttura dell’occhio, lo zinco rappresenta infatti il minerale prevalente. In caso di carenza di zinco l’acutezza della vista subisce un calo. 
Visi-Prima | Cura della vista e della salute degli occhi

Gli scienziati hanno rilevato che negli ultimi cento anni il carico di lavoro visivo dell’uomo civilizzato si è moltiplicato di circa 20 volte. I nostri progenitori infatti guardavano essenzialmente in lontananza, contemplando ad esempio come maturava il raccolto nei campi, o come si muoveva il gregge al pascolo. Era per loro naturale e frequente spostare la sguardo da oggetti vicini a immagini lontane, per cui i muscoli oculari non rimanevano contratti sempre in una sola posizione come succede oggi all’uomo contemporaneo.
Gli impiegati d’ufficio trascorrono la maggior parte delle ore lavorative in posizione seduta. Se aggiungiamo anche le persone che svolgono un lavoro sedentario (autisti, macchinisti, addetti alla cassa ecc.) la percentuale della popolazione attiva con rischio per problemi di vista arriva al 70-80%.
La sedentarietà del lavoro e una postura scorretta determinano la comparsa di dolori al collo (radiculopatia cervicale). L’eccessiva tensione accumulata nella spina dorsale causa formicoli, disturbi alla vista, cefalee (la circolazione sanguigna nel cervello è alterata), che nel tempo possono generare fenomeni più gravi come nevrosi, deterioramento della vista e emorroidi.

Fattori scatenanti per i problemi di vista :

  • Debolezza dei vasi sanguigni del cervello
  • Cure sbagliate di raffreddori e malattie comuni
  • Eccessive ore trascorse al computer o guardando la TV
  • Abitudine di leggere sempre con illuminazioni troppo forti o al contrario insufficienti
  • Disturbi digestivi, alimentazione sbilanciata, insufficienza di vitamine nella dieta
  • Stress, ansia e alcol contribuiscono ad indebolire la vista, quindi a peggiorarla

 I “non occhialuti” sono in numero superiore agli “occhialuti” soltanto perché metà delle persone che non usano occhiali non vuole semplicemente ammettere di averne bisogno.

Si calcola che nell’ultimo decennio è aumentato drasticamente il numero di persone affette da disturbi della vista. Circa 1 miliardo di abitanti del nostro pianeta porta gli occhiali e nei paesi sviluppati una persona su quattro soffre di miopia. 

L’importanza delle vitamine e dei microelementi per la salute degli occhi è nota ormai da molto tempo.

I risultati degli studi più recenti concordano sull’importanza dell’INTEGRAZIONE — uno dei metodi più promettenti nella prevenzione del calo della vista.

Visi-Prima | Cura della vista e della salute degli occhi